Il mio primo blog, dedicato a te che mi hai aiutato a raccogliere i fiori per il nostro piccolo giardino nei posti più diversi, ripiantarli e condividere la gioia di vederli rifiorire!

Archivio per la categoria ‘Primavera’

Primula doppia

Oggi ho vistoprimula doppia©_img_9382 un fiore primaverile diverso vicino alle primule, ho chiesto e mi hanno detto che è una primula doppia. Non ho resistito e me la sono portata a casa.primula doppia©

Su internet ho letto che consigliano di piantare la primula in un vaso bucherellato sul fondo in modo cheprimula doppia°_img_9383_© l’acqua esca e mettere sul fondo dei cocci, riempire il vaso col terriccio, pressarlo bene, annaffiarlo e metterlo in un posto al sole o mezz’ombra.

Ora ci provo, intanto penso a chi la devo dedicare, le assomiglia! ……

primula doppia©

 

Camelia 2

Questa primavera ho comprato una camelia di 2 colori che mi era piaciuta.

Ne avevo altre, ma lei era diversa.Camelia bicolore

fiore della camelia variegata


fiore della camelia rossafiore della camelia variegata

 

 



 

 

 

fiori della camelia rossa e variegata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

frutto della camelia

 

 

In estate mi ha fatto una sorpresa che non avevo mai visto prima.

Un piccolo frutto come una  pera.

Non sapevo che potessero farlo.

Ieri ho visto che si è schiuso e dentro c’erano dei grossi semi.

Proverò a seminarli, ma non so quando e come si deve fare, ci risentiremo.seme maturo della camelia già aperto

Queen of Night

souvenir bulbi Queen of Night-AcquarioAzzurro©L’autunno scorso la mia compagna di banco ha fatto un viaggio nei Paesi Bassi e mi ha portato come souvenir, un sacchetto contenente dei bulbi di tulipani Queen of Night.

germogli di tulipano nero-souvenir bulbi Queen of Night-AcquarioAzzurro©Io li ho piantati molto tardi a causa di un problema e tenuti al riparo per accelerare la crescita.

tulipano nero-AcquarioAzzurro©Cresceva alto solo quello centrale, ora cominciano a prendere coraggio anche gli altri.

tulipano nero-AcquarioAzzurro©Il tulipano nero Queen of Night è una bulbosa primaverile molto apprezzata per l’eleganza della forma e per il colore dei suoi petali con varietà a fiori singoli e doppi.

tulipano nero-AcquarioAzzurro©La stagione della messa a dimora dei bulbi è l’autunno. I bulbi si interrano in buche profonde il doppio del loro diametro (circa 5 cm) distanti almeno 15 cm l’una dall’altra.

 tulipano nero-AcquarioAzzurro©Il ‘600 fu chiamato il secolo d’oro olandese  con il primo diffondersi dei tulipani, allora importati in Europa dall’Oriente, si sviluppò una vera e propria mania tra le classi altolocate del paese per questi fiori. Il loro prezzo crebbe enormemente, fino a quindici volte il salario di un contadino, anche per effetto della tulipano nero-AcquarioAzzurro©speculazione di molti olandesi che investirono i loro capitali in quello che fu chiamato il commercio del vento per l’impossibilità di stabilire un mercato su basi stabili. Intervenne anche il governo per regolare il mercato e, con la maggiore quantità commerciata, i prezzi inevitabilmente crollarono: la cosiddetta bolla dei tulipani è probabilmente il primo caso nella storia di una “bolla speculativa” commerciale e finanziaria.

Anche se il tulipano nero-AcquarioAzzurro©tulipano è il simbolo dei Paesi Bassi, la sua origine è Persiana. Il nome deriva dal turco ‘tullband’, in riferimento ai turbanti di mussola che ricordano i fiori di tulipano fioriti. Venne importato in Europa per la prima volta, nel 1554, dal fiammingo Ogier Ghislain de Busbecq, studioso di scienze naturali e ambasciatore di Fernando I alla corte di Solimano il Magnifico. Questo sultano ne spedì alcuni bulbi al botanico Carolus Clusius, responsabile dei giardini reali olandesi, per svilupparne la coltivazione che avvenne con successo. Clusius regalò dei bulbi a un droghiere, che non li conosceva, e li cucinò in frittura e li degustò conditi con olio e aceto.

Ancora oggi, i fiori freschi di determinate varietà di tulipano sono aggiunti ad antipasti, insalate e dolci, mentre i bulbi essiccati sono macinati a farina in alcune aree del Giappone.

Peonia

peonia antica-AcquarioAzzurro©Anche quest’anno è fiorita la mia bella e profumata peonia.peonia antica-AcquarioAzzurro©

Me l’aveva fatta ripiantare mia mamma da una talea delle sue circa quaranta anni fa’, è della specie “arbustifera” ed i suoi fiori sono di un bel colore rosa, è perenne con foglie caduche ed ora è più alta di 2 metri e larga altrettanto.

peonia arbustifera-AcquarioAzzurro©peonia antica-AcquarioAzzurro©

Quest’anno l’ho molto trascurata perché non l’ho potata e ripulita neanche dai rami secchi, ma lei è rifiorita più forte e profumata di prima.

Geranio

Geranio-AcquarioAzzurro©

Geranio-©

Molti anni fa’ avevo i davanzali del mio atrio pieni di gerani pendenti ad edera che facevano invidia a quelli che passavano ammirandoli, poi ho deciso che erano troppo impegnativi per la pulizia e il mantenimento e li ho cambiati con quelli zonali bassi.

Sinceramente non li curo molto, perché dovrei cambiare la terra o concimarli e tenerli più al riparo d’inverno, ma con la loro resistenza e bellezza persistono.

D’inverno li riparo dietro le tende da sole chiuse, non avendo un posto in casa dove mettere le 9 fioriere abbastanza grandi.

Avevo da tantissimi anni sempre gli stessi, poi un inverno più gelido me li ghiacciò. Li ho ripiantati scegliendo quelli della qualità che preferisco, di un bel colore rosso come prima e sono qui da altri tanti anni.

E’ meglio tenerli in pieno sole, bagnarli la sera o la mattina presto; concimare ogni tanto.

In questo periodo faccio una lotta con delle farfalline che mi lasciano le uova sulle foglie e poi nascono delle piccole larve-bruchi verdi che le mangiano tutte. Le cerco ma sono di un colore uguale alle foglie e non sempre le trovo. Ho provato vari insetticidi che funzionano poco.

Ho sempre piantato in mezzo a loro del basilico che oltre ad usarlo spesso in cucina e averlo più vicino, mi manda via le zanzare, ma anche il geranio lo fa.

Tolgo spesso i fiori secchi e loro continuano a rifiorire.

Quando rompo un ramo non lo butto via, ma gli schiaccio un po’ il fondo, levo le ultime foglie e lo torno a piantare ottenendo una nuova talea che attecchirà in breve tempo in un vaso con terreno fertile.

Geranio-AcquarioAzzurro©

Geranio-©

Il geranio prende il significato dal suo colore; quello rosso vuol dire consolazione ed un’antica leggenda narra che il profeta Maometto dopo una faticosa giornata, lavò il suo abito e lo stese ad asciugare su una pianta di malva. La pianta fu così orgogliosa che i suoi fiori arrossirono e rimasero così dando origine al geranio rosso.

Geranio-AcquarioAzzurro©

Geranio-©

Lavender Blue-Lysionotis

Lavender Blue-Lysionotis=AcquarioAzzurro©

Lavender Blue-Lysionotis=©

Oggi ho comprato una piantina con dei fiori rosa-violacei a campanella/calici lunghi che mi è piaciuta e il nome sull’etichetta è “Lavender Blue”- Lysionotis. Quando sono tornata a casa dalla spesa ho trovato nella borsa le campanelle quasi tutte decimate, per cui una foto migliore la farò alla prossima fioritura.

Le indicazioni dicono di piantarla al sole o mezz’ombra e può raggiungere un’altezza di 50-80 cm., con fioritura III-IV.

Su internet invece che la  fioritura è dalla tarda estate fino all’autunno. Predilige una posizione soleggiata con terreno umido e ben drenato. Può essere coltivata anche in giardino roccioso.

Io l’ho piantata a mezz’ombra, vedremo i risultati.

Lithodora

Lithodora-AcquarioAzzurro©

Lithodora©

E’ un arbusto  perenne, sempreverde e legnoso, nano con ramificazioni un po’ contorte e le foglie sono lineari,  ricordano quelle del rosmarino. Fiorisce da dicembre ad aprile.

Cresce in forma compatta ed il fiore è di un bell’azzurro intenso blù genziana ed è una pianta tappezzante.

Scavare una buca nel terreno in un posto solleggiato e mischiarla con sabbia e torba o usare terra acida, poi interrarla ed annaffiarla.

Occhi della Madonna

E’ arrivato e mi ha chiesto di andare a vedere come mai il campo vicino era tutto azzurro. Ho risposto che forse erano volati là i semi dei nostri nontiscordardimè, ma poi ho pensato che era un po’ troppo presto perchè fiorissero ed ho detto che forse erano “Gli occhi della Madonna”.

Occhi della Madonna-AcquarioAzzurro©

Occhi della Madonna©

Dopo pranzo sono scesa ed ho visto questo spettacolo ….

Occhi della Madonna-AcquarioAzzurro©

Occhi della Madonna©

Occhi della Madonna-AcquarioAzzurro©

Occhi della Madonna©

un campo pieno, colmo della pianta degli ‘occhi della Madonna’.

E’ una semplice pianta infestante con piccoli fiorellini di 4 petali azzurri e uno più chiaro; questi colori ricordano gli occhi della Madonna. Ha foglie un po’ pelose e dentate, il nome botanico è Veronica comune o Veronica persica; è una tappezzante di spazi erbosi e incolti .

Neve, rosa di Natale e amico

Oggi ha nevicato molto intensamente. Non so perchè, ma alle 3 della notte mi sono svegliata, ho alzato una persiana per controllare ed ho visto il cielo illuminato da uno strano bagliore rosso. Ho fatto una foto ma non potevo aprire la finestra a causa del vento ed è venuta male.

Rosa di Natale - _AcquarioAzzurro©

Rosa di Natale ©

Stamattina ho salutato la mia “Rosa di Natale”, ho guardato giù e mi sono preoccupata per i nuovi innesti del ciliegio…

innesti ciliegio_AcquarioAzzurro©

innesti ciliegio_©

Ciliegio innevato_AcquarioAzzurro©

Ciliegio innevato©

Ho spalato un po’ di neve dalle scale e poi è arrivato lui a salutarmi.

Il mio nuovo amico è un pettirosso che mi fa’ compagnia da qualche tempo; è entrato in casa e poi è volato via, sparito ed è tornato sulle scale, si è fermato ed è risalito a salutarmi…

pettirosso__AcquarioAzzurro©

pettirosso©

famiglia_pettirossi_AcquarioAzzurro©

famiglia_pettirossi©

Poi ho guardato ancora più giù ed ho visto che non era solo, ma in buona compagnia.

Celosia – Cresta di gallo

cresta di gallo_celosia_AcquarioAzzurro©

cresta di gallo_celosia_©

Cresta di gallo_Celosia_AcquarioAzzurro©

Cresta di gallo_Celosia_©

Avevo visto alcune piante piccole simili a queste, ma come quelle del mio vicino no. Le sue sono alte più di 2 metri con un gambo molto grosso, le semina in primavera, poi le trapianta e le dirada. Lui ne ha di diversi colori tutte speciali. Questo è il fiore della cresta di gallo, chiamata così per la sua forma particolare simile ad una cresta; da lui fiorisce all’inizio dell’estate e perdura fino all’inverno. La Celosia è un piccolo genere di piante ornamentali e commestibili, in apparenza simile alle Amaranthus, con infiorescenze a forma di spiga. Comprende circa 60 specie di piante originarie dell’America del Nord, dell’Asia e dell’Africa. Le specie di Celosia presentano un portamento compatto, con stelo succulento e foglie lanceolate, di colore verde chiaro. Produce, nel periodo estivo, dei fiori appariscenti formati da ventagli rigidi, di colore cremisi, di dimensioni che possono arrivare fino ai 12 cm, assumendo un aspetto vellutato. La pianta è perenne ma è coltivata quasi esclusivamente come annuale, temendo fortemente il freddo. Predilige una posizione luminosa con una temperatura d’ambiente superiore ai 15°. Si propaga per seme in primavera. La C. Caracas è l’unica specie che produce fiori composti da petali simili a piume colorate, che possono essere essiccati a fini decorativi.